NOTE BIOGRAFICHE:

          Maria Rosaria Serritiello nativa di Salerno,figlia d’rte esprime la sua passione

         per il disegno fin dall’infanzia.Nel 1972 consegue la maturità al Liceo Artistico

         di Salerno,dedicandosi così a tecniche grafiche e pittoriche spaziando dove

         l ’arte è l ’essere.

       

        1973 Disegno tecnico

        1975 Decorazioni ceramiche

        1979 Grafiche illustrative e pubblicitarie

        1980 Bozzetti per ceramiche

        1989 Scenografie teatrali

        1991 Scenografie murali (trompe l ‘oeil)

     

        continuando sempre a coltivare la pittura esprimendosi nel classico,con tecniche ad

        olio,acrilico ed acquerello ; tutto senza tralasciare un’altra importante espressione

        dell’’arte,la scultura,per la quale ha raccolto notevoli consensi.

        Sue opere figurano in collezioni pubbliche e private in Italia ed all ‘estero.

        Inoltre di Lei si è interessata la stampa quotidiana ,periodica e riviste specializzate.

       Partecipa a diverse collettive e concorsi distinguendosi nelle province italiane.

      

       Premiata a Salerno nel Settembre ’92 per il concorso di estemporanea “Forte la

       Carnale”.

       Marzo e Ottobre ’92   personale al circolo artistico culturale ‘ Duomo ‘

       Dicembre ’93              espone al Tempio di Pomona (Duomo di Salerno)

       Agosto ’94                  personale Città  di  Minori  (Costiera Amalfitana)

       Luglio e Agosto ’95    personale  Minori e Amalfi

       Luglio e Agosto ’96    personale  Minori e Amalfi

       Dicembre ’96              personale Chiesa San Giovanni di Dio Salerno

                                         Mostra Artigianato Religioso Pompei

       Luglio e Agosto ’97     personale  Amalfi e Maiori

       Dicembre ’97               personale  Salerno Chiesa San Giovanni di Dio

       Luglio e Agosto ’98     personale Ravello “Villa Rufolo”

       Agosto ’99                   personale Amalfi

       Giugno 2000               personale Ravello “Villa Rufolo”

       Dicembre 2000            personale Salerno “Galleria Grassi”

       Aprile 2001                 personale Salerno “Genovese Palace”

       Luglio 2001                personale Amalfi

      Agosto 2003               esposizione “Villa Carrara” Salerno

 

 

 

                                                                                             

      MARIA ROSARIA SERRITIELLO

                                                  DIPINTI , EMBRICI , TAVOLE

 

CENNI CRITICI:

          …Ha ereditato dal padre la parte migliore della pittura,rispettando il disegno,

         la  forma e la prospettiva.Ciò che colpisce della sua pittura è la decisione

         cromatica che delinea il soggetto in primo piano,dando così robustezza alla

         opera. La sua pittura  è piacevole , perché spontanea e reale .

                                                                                            Maestro Alfonso Grassi

                                                                                              (da Arte in cammino)

  

           …Ha fatto suoi i procedimenti cromatici dell’impressionismo pur adattan-

           doli alla sua schietta aderenza alla realtà della vita.

          …La sostanza del colore , la solida architettura disegnativi , la limpidezza

          delle luci , hanno il potere di stabilire un dialogo immediato tra il quadro e

          chi lo osserva.

                                                                                         Maestro Gabriele d ‘Alma

 

          …Una esposizione ricca di stati d ‘ animo , di dolcezza e di amore per i sani

          valori della vita , come nell’opera “Fuga in Egitto” e “Gesù a casa di Lazzaro”

          anche nei paesaggi e nelle nature .Le volute malinconie , l ‘ accenzione dei

          colori,un ottimo disegno  fanno di M.R.Serritiello una pittrice di valore,

          degna continuatrice delle scuole pittoriche del passato…

                                                                                               Giuseppe Armenante

                                                                                                          Pittore

        

          …Paesaggista figurativa leggibile , ama riprodurre sulle sue tele con pennelli

          e spatole , intrisi di colore , di tinte forti un mondo che ci auguriamo non venga

          mai ad estinguersi.I suoi quadri con gli elementi intensi di chiaroscuro ottenuti

          da luci ed ombre , da profonde prospettive , da forti passaggi coloristici , pur

          riproducendo temi reali , annullano la matrice fotografica , con risultati densi

          di lirismo e di romantica estasi , che ci congiungono con  l ‘ infinito mondo

          del bello.E…non è poco !

                                                                                               Prof.Elena Ostrica

                                                                                                       Pittrice

 

 
 
 
 
mariarosariaserr@alice.it